Chi ben comincia...


A una vittoria dalla semifinale



Che Pegli non fosse compagine da sottovalutare lo si sapeva tanto quanto era risaputo che i playoff sarebbero stati un'altra storia rispetto ai gironi, però il Busalla targato SAR ha dimostrato una volta di più di non aver guadagnato il primo posto in classifica per caso.

In una giornata dove gli ospiti pagano un paio di assenze importanti anche i padroni di casa devono fare a meno della verticalità di Facci e del tiro dal perimetro di Casonato e di capitan Re, terzetto potenzialmente estremamente utile contro una squadra che si è schierata per 35' con una zona tanto mista quanto bulgara. Partono comunque bene gli uomini di Zerbo, in questa occasione supportato in panchina dall'amuleto Gallo, che in una palestra magnificamente agghindata di biancoblu con tanto di trombette, striscioni e bandieroni con un parziale a fine primo quarto di 18-5 sembrano indirizzare la gara verso binari tranquilli. Poi però Pegli decide di non recitare il ruolo della vittima sacrificale e la sopracitata zona guasta parzialmente gli ingranaggi valligiani; ma ecco che a quel punto si alza dalla panchina non l'eroe che ci meritiamo ma quello di cui abbiamo bisogno, il timido Simone Mazzorana che evidentemente trova nella compagine pegliese la sua vittima preferita (ricordiamo il buzzer-beater di gennaio), e che messo in ritmo da una batteria di esterni più spadellanti del solito ma dal primo passo troppo veloce per la statica difesa arancioblu piazza i suoi classici 9 punti da dietro l'arco dei 6,75m e ci consente di mantenere un distacco rassicurante, ancor più se associato all'uscita per infortunio del miglior marcatore pegliese fino a quel momento (auguri di pronto recupero a lui).

Dopo l'intervallo i ritmi si mantengono blandi ed il Busalla aumenta il vantaggio di poco, il coach fa in tempo a farsi la solita panciata di bile mentre tutti i componenti della squadra si iscrivono a referto, Pegli rimedia 4 tecnici e 2 espulsioni a fronte dei due tecnici comminati ai ragazzi in blu e la gara scivola verso la fine senza particolari patemi, ottimamente gestita dalla coppia arbitrale tigullina Moroni-Bastogi. 

Nemmeno il tempo di rifletterci su che lunedì si giocherà gara 2 a Pegli, col chiaro obbiettivo di non riportare la serie in valle e di far direttamente conoscere i nostri meravigliosi tifosi alla vincente della sfida tra Savona e Chiavari, con i savonesi in vantaggio nella serie e gara 2 che si giocherà in contemporanea alla partita dei #BlueBoars in casa dei chiavaresi. 
Siamo solo all'inizio, ma a fermarci non ci pensiamo neanche.

SAR Busalla - Pegli 73 - 54 (18-5/37-21/51-32)

Busalla: Scala 8, Mei 6, Fanelli 5, Repetto 5, Malerba 2, Boccardo 11, Mazzorana S. 22, Guardiani 2, Marcucci 2, Mazzorana F. 10. Coach: Zerbo, Gallo. 



Articolo tratto da: ASD PALLACANESTRO BUSALLA - http://www.pallacanestrobusalla.it/
URL di riferimento: http://www.pallacanestrobusalla.it/index.php?mod=none_News&action=viewnews&news=1556986215